Business Due Diligence

Business Due Diligence

Cos’è la Business Due Diligence

Le attività di Due Diligence sono indispensabili per valutare l’affidabilità di un partner economico prima di ogni operazione di fusione, join venture, o di collaborazione. Prima di investire in un progetto, si effettua un’analisi ed un’indagine che può avere natura finanziaria, reputazionale, economica, per poter valutare l’effettiva convenienza di un accordo e l’affidabilità di un partner prima di procedere ad ogni tipo di accordo. 

Questo tipo di investigazione, condotta da soggetti ad hoc (come investigatori privati e società di consulenza) consente di evitare spiacevoli sorprese in un momento successivo all’accordo. 

Inoltre può servire per poter inserire determinare clausole contrattuali volte a tutelare una delle parti, o a definire il prezzo e le condizioni dell’accordo. La Business Due Diligence consiste in un’analisi di tipo organizzativo ed economico-finanziario effettuata sulla controparte, ad esempio ai fini di valutare la sua posizione nel mercato, le potenzialità, l’organizzazione e la struttura del potenziale parte. 

Scopo della Business Due Diligence è principalmente quello di comprendere l’accordo e la sua valenza rispetto all’evoluzione del mercato, per capire bene quali sono le potenzialità dell’accordo, e dove e come vale la pena investire (e nel caso, a che prezzo conviene farlo). 

Struttura della Business Due Diligence

La Business Due Diligence include anche la c.d. Due Diligence commerciale ed è un’attività che viene eseguita prima di accordi (specie di fusione o acquisizione). Lo scopo della Business Due Diligence è quella di ottenere una valutazione certificata, indipendente ed oggettiva su diversi aspetti della controparte, che includono elementi come: 

  • il quadro normativo all’interno del quale si svolge l’operazione. 
  • Posizione nel mercato. 
  • Solidità del modello di business della controparte. 
  • Organizzazione e struttura della controparte. 
  • Valore degli asset della controparte. 
  • Gestione ed organizzazione commerciale. 
  • Capacità tecnologica, produttiva e qualità e caratteristiche di prodotti, offerte e servizi della controparte. 
  • Eventuali rischi di natura operativa, commerciale, economica. 

Quando ricorrere ad una Business Due Diligence? Un’attività di questo tipo è ormai normale e ricorrente nelle ipotesi di cessione, acquisizione, M&A. Lo scopo è valutare la convenienza dell’operazione per motivi di business, i rischi, il valore dell’operazione, e che tipo di offerta conviene formulare se l’analisi ha esito positivo.

Come si effettua la Business Due Diligence

La Business Due Diligence viene effettuata, nella maggioranza dei casi, attraverso strumenti come analisi di mercato, analisi economica e finanziaria, organizzativa, dei rischi, analisi del valore. 

Dal punto di vista operativo, questa operazione in genere viene condotta attraverso l’incontro di persona con il management dell’azienda, visita alle sedi operative per poter valutare gli asset, le peculiarità del processo di produzione, accesso ai documenti ed ai dati, ricerca all’interno del mercato di riferimento, e via dicendo. 

Una Business Due Diligence può richiedere un’analisi in poco tempo, oppure essere più strutturata ed organizzata. In questo caso, in genere si divide in due fasi: una prima fase di analisi preliminare per valutare il modello di business dell’azienda, la sua attività, il processo organizzativo, le linee di business allo scopo di valutare come l’azienda si posiziona nel mercato e quali sono gli eventuali sbocchi e quindi la convenienza economica dell’accordo.

Se la fase di screening della Business Due Diligence ha esito positivo, si può formulare una strategia per elaborare l’offerta. 

Da tenere presente che l’attività di Business Due Diligence si completa e si integra con altre attività di valutazione, che includono aspetti di natura legale, reputazione, contabile, finanziaria, giuslavoristica. Insomma si tratta di una analisi a tutto tondo che include tantissimi aspetti diversi dell’attività commerciale della controparte.

Essa è quindi complementare ad indagini a tutto tondo che comprendono anche gli altri aspetti di gestione dell’azienda, per comprendere il valore dell’investimento ed anche i suoi potenziali rischi. 

due diligence

due diligence

 

 

Potrebbe interessarti l’articolo: “Due Diligence

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *