Penna spia professionale

penna spia

Penna spia, cos’è e come funziona

Avete mai sentito parlare della penna spia? Si tratta di un gadget abbastanza comune che, ve lo possiamo garantire, non esiste solamente nei film gialli. La penna spia consiste in una semplice penna che però nasconde un dispositivo elettronico dotato di un microfono sensibile e di una microcamera ad alta risoluzione.

Essa, quindi, consente sia di registrare delle conversazioni che anche di poter scattare delle fotografie nitide. La cosa più importante è che la penna spia per la sua stessa conformazione è fatta in modo da non poter essere scoperta: sia il microfono che la microcamera infatti sono nascoste e quindi esse sono impercettibili ad occhio nudo.

Una soluzione perfetta per poter ad esempio registrare delle conversazioni ma anche convegni, per poter scattare fotografie in modo discreto. Infatti la penna spia è facilmente occultabile e può nascondere al suo interno, come vedremo, delle micro schede SD di diversa capienza che consentono di poter contenere in memoria anche un grande quantitativo di immagini, di file audio e via dicendo. 

In genere la penna spia è alimentata a batteria e di conseguenza ha una certa autonomia, anch’esso è un elemento molto importante da considerare quando si sceglie un prodotto di questo tipo. 

Il costo è ridotto: una penna spia costa da circa 30 a 50 euro massimo. 

Prima di valutare come si sceglie bene una penna spia, vi ricordiamo che questo dispositivo va usato solo e soltanto in conformità alle norme di legge e di conseguenza senza violarla. 

Vediamo ora come si sceglie al meglio una penna spia. 

Come scegliere una penna spia

  • Micro SD. La memoria della penna spia è un elemento fondamentale perché permette di capire quanta memoria ci stia, ovvero quante foto e file audio essa può immagazzinare. In genere si trovano tagli diversi, da 4GB a 16Gb e noi vi consigliamo di optare per quello più alto soprattutto se dovrete usare la penna spia per un quantitativo importante di file e di foto. Le penne spia possono in genere registrare fino a 4 ore di video, o 60 ore solo audio, con una buona risoluzione. 
  • Risoluzione video. Se volete utilizzare la penna spia per poter girare dei video, allora attenzione alla risoluzione per avere un risultato di buona qualità. Anche se una penna spia non potrà mai avere una risoluzione eccezionale, come ad esempio una telecamera spia, per garantirsi un buon risultato è bene optare per un modello con risoluzione HD almeno da 1920×1080 p che consente di garantire una risoluzione nitida ed accettabile. 
  • Registrazione loop. Molti tipi di penna spia garantiscono questo tipo di registrazione: se la memoria si sta esaurendo sovrascrivono i vecchi file. Utile soprattutto se scaricate sempre per tempo i file che non vi servono più. 
  • Autonomia. La penna spia è alimentata da una batteria che può essere di diverso tipo, in genere è al litio e consente un’autonomia di due ore in stand-by. Per poter garantire una maggiore durata della batteria è bene scegliere una penna spia dotata di funzione Moton-Detection, che permette di potersi attivare solo quando ci sono dei movimenti attorno. 

 

telecamere spia

 

 

Potrebbe interessarti l’articolo: “Telecamere spia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *